“A mia Madre”, la lettera-poesia dedicata alla mamma di Maria Rosaria Vadacca – #CaraMamma

"A mia Madre", la lettera-poesia dedicata alla mamma di Maria Rosaria Vadacca - #CaraMamma

“A mia madre”

Giovane donna ti resi madre
e solo ora nel tuo fare ti comprendo.
Forte e fiera, un tempo,
orgoglio dei miei giovani anni,
tu madre taciturna con egida profonda
hai sorretto i miei passi
plasmando quel che vedi.
Ora ti guardo,
la vita vergata dall’inaccettabile,
il sorriso tremulo
e la forza sopita,
pezzo di cuore disperso nell’oblio,
io ti stringo ancora
anche quando non lo sai.
Tu, madre,
ai lunghi giorni di solitudine
affidi
i tuoi respiri,
il pensiero di te
mi è sempre accosto,
mio dono prezioso
come oro d’Africa
tra le mani che a me tendi
mentre ancora mi sorridi

Maria Rosaria Vadacca

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Libreriamo

“Caro, ti scrivo”, la campagna social per salvare la “vecchia” lettera dall’estinzione. Scrivi le tue lettere alle persone che ami, noi le pubblicheremo e potrai condividere e far conoscere le tue emozioni con l’intera community di Libreriamo.

Per partecipare inviaci la tua lettera compilando l’apposito form a questo link.

Le lettere più emozionali e condivise saranno selezionate per realizzare un e-book.

Utenti online