“Ciao Mamma”, la lettera di Giampiero Errante – #CaraMamma

"Ciao Mamma", la lettera di Giampiero Errante - #CaraMamma

Ciao mamma,

sai ieri ho cominciato la scuola, c’erano tanti ragazzi nella mia classe e tutte avevano lo zainetto firmato che a me piaceva tanto e che tu non hai potuto comprarmi… Fa niente sono contento così…

Ciao mamma, ieri un mio amico mi ha presentato a una delle quelle ragazze perché ero troppo timido per farlo da solo. Loro mi hanno sorriso e poi si sono dette delle parole nell’orecchio, non so cosa abbiano detto però… Fa niente forse parlavano di fatti loro…

Ciao mamma, oggi la maestra ha cambiato di posto il mio amico, ci sono rimasto un pò male perché sai siamo sempre stati compagni di banco. Ora lui è seduto affianco a quella ragazzina con i capelli rossi che aveva lo zainetto firmato…Fa niente comunque staremo insieme al cambio dell’ora…

Ciao mamma, oggi mi sentivo tanto triste perché tutti andavano alla festa della ragazzina con i capelli rossi tranne me, lei non mi aveva invitato…Fa niente forse ha dimenticato a casa il mio invito…

Ciao mamma, ieri sera ho chiamato il mio amico per uscire ma lui ha detto che era impegnato così ho chiesto a un altro mio compagno di uscire. Mentre tornavo a casa ho visto il mio amico con la ragazzina…Fa niente forse si sono incontrate per strada e hanno deciso di tornare a casa insieme come facevamo sempre io e lei…

Ciao mamma, oggi alla ricreazione mi sono avvicinato al mio amico per chiedergli se questo weekend voleva passarlo a casa mia, ma lui ha detto che aveva di meglio da fare…Fa niente ormai sono abituato a stare da solo…

Ciao mamma, il mio amico e quella ragazzina dai capelli rossi oggi mi guardavano arrivare e ridevano. Io gli ho chiesto il motivo delle loro risa e mi hanno detto che il mio zainetto era vecchio mentre i loro erano nuovissimi…Fa niente sono abituata a difendermi…

Ciao mamma, oggi il mio amico ha detto che non può più uscire con me perché la ragazzina dai capelli rossi non vuole, dice che le rovino la reputazione…stanotte ho pianto a dirotto, l’unica mia consolazione si trovava in un piccolo angolino del muro. Fa niente starò bene…

Ciao mamma, tutti ragazzi della mia classe mi hanno allontanato, mi prendono in giro e dicono che sono brutto e ho i capelli troppo ricci e gonfi. Ogni qual volta nè hanno l’occasione mi insultano e cercano di farmi abbattere…Fa niente mamma, ormai sono abituato.

Ciao mamma, oggi ti ho pensato e mi è venuta un idea veramente bellissima. Di volerti tanto bene, se pure ci sono ragazzi che leggerano questo post di meno, ma ti voglio fatti capire che quello che ho passato a scuola con un tuo saluto e stato sempre con “Ciao Mamma.” Oggi sono qui a dimostare cosa sei per me. Sei la mia mamma più forte del mondo. Ci fa tanto !

 

Giampiero Errante

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Libreriamo

“Caro, ti scrivo”, la campagna social per salvare la “vecchia” lettera dall’estinzione. Scrivi le tue lettere alle persone che ami, noi le pubblicheremo e potrai condividere e far conoscere le tue emozioni con l’intera community di Libreriamo.

Per partecipare inviaci la tua lettera compilando l’apposito form a questo link.

Le lettere più emozionali e condivise saranno selezionate per realizzare un e-book.

Utenti online