Lettera di Maria Grazia Liguori alla mamma – #CaraMamma

Lettera di Maria Grazia Liguori alla mamma - #CaraMamma

Ciao mammina.

Sono 40 anni quest’anno che sei volata via.
Un tempo lungo, un dolore che mai si acquieta.

Mi hai lasciata quando, io madre da poco, avrei avuto bisogno di te ancora. Saresti stata presenza e certezza,mi avresti sollevata dalle mie inquietudini e insicurezze.Senza di te la mia vita è stata fatica e ostac oli, scarna felicità e molti ,troppi sbagli.
Gli anni sono trascorsi.Veloci, inafferrabili. Non hai conosciuto gli altri miei figli venuti al mondo dopo di te, non ho potuto condividere i piccoli momenti di gioia con te.

Porto in me la tua essenza e la tua bellezza seppur sfiorita.
Porto in me la tua libertà e il tuo modo già moderno di guardare la vita. Mi hai lasciata la preziosa eredità dell’ autodeterminazione, dell’ onestà e dell’ amore.

Siamo state insieme troppo poco. Ma tu continui a vivere dentro di me.
Oggi ti dico grazie e ti mando un bacio.

Raccoglilo, mamma.
E scusa per tutte le intemperanze giovanili che ti hanno fatto male.

 

Maria Grazia Liguori

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Libreriamo

“Caro, ti scrivo”, la campagna social per salvare la “vecchia” lettera dall’estinzione. Scrivi le tue lettere alle persone che ami, noi le pubblicheremo e potrai condividere e far conoscere le tue emozioni con l’intera community di Libreriamo.

Per partecipare inviaci la tua lettera compilando l’apposito form a questo link.

Le lettere più emozionali e condivise saranno selezionate per realizzare un e-book.

Utenti online