“Sconvolgimi il cuore”, la lettera d’amore di Saint-Exupéry

Antoine e Consuelo Saint-Exupéry

La romantica e tormentata storia fra Antoine de Saint-Exupéry , l’inventore del Piccolo Principe, e Consuelo che lo scrittore francese chiamava teneramente quetzal, l’uccello sacro dei Maya tipico dell’America centrale. Tra le tante lettere questa dimostra l’imprescindibilità del loro amore al di là degli eventi che tante volte li hanno allontanati, come i tradimenti. 17 lettere e 9 biglietti autografi che l’aviatore in guerra spedì alla moglie per sentire meno la sua mancanza.

 

“Non posso più vivere senza di te. Io verrò a cercarti. Piuma d’oro, sei la donna più adorabile del mondo. Bisogna essere un quetzal per poterti comprendere appieno. Per farmi meravigliare di questa piccola anima selvaggia… Vieni a casa mia, piuma d’oro, e colmala del tuo meraviglioso disordine. Scrivi su tutti i tavoli, sono tuoi. E sconvolgi il mio cuore. Le tue pene sono le mie”.
(Tolosa, 1931)

 Antoine de Saint-Exupéry

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Libreriamo

“Caro, ti scrivo”, la campagna social per salvare la “vecchia” lettera dall’estinzione. Scrivi le tue lettere alle persone che ami, noi le pubblicheremo e potrai condividere e far conoscere le tue emozioni con l’intera community di Libreriamo.

Per partecipare inviaci la tua lettera compilando l’apposito form a questo link.

Le lettere più emozionali e condivise saranno selezionate per realizzare un e-book.

Utenti online